Federazione Nazionale Naturopati Professionali FENNAP Federazione nazionale naturopati professionali.gif
 
 

Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia

Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia
Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia
Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia
Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia
Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia
link_4

Guida alla Fennap
Scarica la guida Fennap
Professione Naturopata

 

 

FEDERAZIONE NAZIONALE

NATUROPATI PROFESSIONALI

FE.N.NA.P.

Federazione Nazionale Naturopati Professionali - Sindacato dei naturopati - associazione nazionale di naturopatia

Cos'è la Federazione Naturopati | La Naturopatia come professione

| Cosa offre | Statuto | Scuole e corsi di Naturopatia | Contatti

| Codice deontologico del naturopata | Regolamento interno

| FENNAP-Informa | Corsi di aggiornamento

 

REGOLAMENTO INTERNO

Premessa:
Il presente regolamento intende stabilire regole basilari per il buon andamento delle attività interne, prevenendo eventuali fraintesi e ambiguità, in rispetto alle norme della trasparenza.

Articoli

  • La federazione nazionale naturopati professionali FENNAP è un’associazione senza fini di lucro, apolitica e areligiosa. L’ammissione a socio è consentita a chiunque sia in regola con i requisiti richiesti che sono: diploma di scuola media superiore o formazione professionale equipollente e percorso formativo in Naturopatia, della durata almeno di un triennio. La Direzione può accettare o rifiutare la richiesta di ammissione dopo avere esaminato la domanda d’iscrizione. In caso di non ammissione la Direzione motiverà per iscritto, entro e non oltre 30 giorni, la propria decisione.

  • La FENNAP richiede copia in carta semplice del titolo di studio conseguito, e ricorda che ogni falsa dichiarazione posta per iscritto dagli iscritti implica effetti sia giuridici che penali di fronte alla legge.

  • La formazione permanente è obbligatoria ed i partecipanti hanno l’obbligo di sottoporsi ad un esame periodico per verificare il grado di competenze acquisite.

  • Gli iscritti hanno diritto ad una formazione culturale e professionale qualificata, attenta ai bisogni formativi, che rispetti e valorizzi, anche attraverso attività di orientamento, l'identità di ciascuno e sia aperta alla pluralità delle idee. L’associazione si impegna a fornire gli strumenti idonei alla promozione della formazione permanente. La FENNAP garantisce la libertà d'apprendimento di tutti e di ciascuno nel rispetto della professionalità del corpo docente e della libertà d'insegnamento. Il diritto all'apprendimento è garantito a ciascuno studente attraverso percorsi tesi a promuoverne il successo formativo. Ciascuno iscritto ha diritto ad una valutazione trasparente e tempestiva, volta ad attivare un processo di autovalutazione che lo conduca ad individuare i propri punti di forza e di debolezza e a migliorare il proprio consolidamento formativo.

  • Gli iscritti hanno diritto ad essere informati in maniera efficace e tempestiva sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita dell’associazione, in particolare alla conoscenza delle scelte relative all'organizzazione, alla programmazione didattica, ai criteri di valutazione, alla scelta dei libri di testo e del materiale didattico in generale ed in particolare su tutto ciò che può avere conseguenze dirette sulla loro formazione permanente.

  • Espulsioni e ammonizioni - gravi motivi di scorrettezza e provvedimenti civili o penali in corso sono causa di non ammissione alla Federazione o di espulsione dei soci già iscritti. L’espulsione può essere effettuata senza preavviso o preceduta da ammonizione scritta dalla direzione.

  • Le quote di partecipazione devono essere pagate entro e non oltre le date stabilite. All’iscritto che non rispetterà le date di scadenza verranno addebitati gli interessi legali.

  • L’associazione si impegna di rimuovere eventuali situazioni di conflitto di interesse e incompatibilità tra le cariche associative.

  • È facoltà della federazione inserire nel programma di formazione Convegni e Manifestazioni organizzati dalla FENNAP o da altre Istituzioni che, tenuti da relatori di calibro nazionale e internazionale, fanno parte del programma accademico e possono essere inseriti, a discrezione della Direzione, nel monte ore complessivo dei corsi di aggiornamento professionale costante. La non partecipazione verrà considerata assenza.

  • Lagnanze - sono presentabili tramite raccomandata R.R. all’attenzione della segreteria della direzione. La direzione può rispondere nei modi e nei tempi che ritiene adeguati.

  • Divieto di fumare: nei locali della federazione è fatto divieto di fumare, come da vigente legge.

  • Divieto di registrazione - è fatto divieto di registrare con qualsiasi mezzo e filmare gli incontri; salvo previa autorizzazione della direzione.

  • Riconoscimenti attestati di altri enti formativi - la FENNAP riconosce i corsi di formazione di altre strutture, non pubbliche, con le quali sia stata stipulata una convenzione o una collaborazione, contemplando e condividendo le ideologie e gli scopi statutari.

  • Assenze - il numero massimo di assenze consentito per ciascun corso di aggiornamento professionale costante, è del 20% del numero di lezioni (conteggiate in unità da 60 minuti).

  • 15. Verifiche - gli allievi hanno 12 mesi di tempo per sottoporsi alle prove di verifica periodiche, superato tale termine il corso non verrà ritenuto valido.
    La valutazione (docimologica) verrà calcolata in trentesimi. Sotto il punteggio di 18/30 la verifica verrà considerata non superata.

  • Attestati di frequenza per i corsi di aggiornamento professionale costante - l’attestazione di frequenza viene rilasciata al termine del completamento dei livelli o moduli di cui il corso è composto (solo quando questo è contemplato), previo superamento della verifica scritta.

  • Certificato di presenza - la segreteria rilascia, a chi ne faccia richiesta, le giustificazioni che attestano la presenza dell’associato presso la nostra sede. Le giustificazioni di presenza, vengono rilasciate per qualsiasi corso, o attività didattica, ad eccezione delle conferenze ed escursioni.

  • Volontariato - FENNAP promuove forme di volontariato per un coinvolgimento degli associati nelle attività didattiche e ricreative. Le prestazioni di attività volontarie sono gratuite e svolte nell’interesse collettivo per la migliore riuscita delle offerte formative. È previsto il rimborso al volontario delle eventuali spese sostenute.

  • Proposte - tutti gli associati, in qualità di socio ordinario, possono proporre idee rivolte alla pianificazione, miglioramento, organizzazione e in generale per apportare migliorie. Le proposte verranno sottoposte al giudizio del Direttivo dell’associazione.

  • È fatto divieto agli allievi di distribuire materiale cartaceo pubblicitario di altri enti, senza prima aver ottenuto il consenso della segreteria.

  • Gli iscritti sono tenuti a frequentare regolarmente i corsi, assolvere assiduamente agli impegni di studio, mantenere un comportamento corretto e collaborativo. Ad avere nei confronti del direttore didattico, dei docenti, del personale non docente, lo stesso rispetto che questi ultimi devono loro. Ad osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dall'apposito regolamento. Ad utilizzare correttamente le strutture, i macchinari e i sussidi didattici, comportandosi in modo da non arrecare danni al patrimonio della associazione. A deporre i rifiuti, negli appositi contenitori ed avere la massima cura nell'uso degli arredi, condividendo la responsabilità di rendere accogliente l'ambiente scolastico.

  • La responsabilità disciplinare è personale. Nessuno può essere sottoposto a sanzioni disciplinari senza essere stato prima invitato ad esporre le proprie ragioni. Nessuna infrazione disciplinare connessa al comportamento può influire sulla valutazione del profitto.

  • Il mancato rispetto del presente regolamento non permette di accedere alle attività didattiche.

  • Per ulteriori eventi non contemplati nel presente regolamento fa fede il regolamento standard internazionale, in particolare quello inglese e americano.

  • Per ogni controversia è competente il Foro di Torino.

Il presente regolamento può essere modificato dal direttivo FENNAP, anche su proposta degli associati, previa informazione e condivisione da parte dell’assemblea dei soci.

 

  FENNAP - TORINO tel. 011.485739
info@federazione-naturopati.it